Contributi

Luigi Fabbri
Giornalista pubblicista, fotografo subacqueo, scrittore.
L'idea di creare un sito Internet dedicato ai primi decenni delle attrezzature subacquee e della loro storia si è presto trasformata in un qualcosa di molto più grande e impegnativo del previsto, che non sarei riuscito a concretizzare senza il prezioso supporto di chi vi ha partecipato con la propria professionalità e soprattutto con entusiasmo.

Un grazie sentitissimo quindi a...

Arch. Franzo Raniero Cappitta
Raro esempio di tecnico creativo, si occupa abitualmente di informatica, grafica e design. Ha creato il sito usando Muse di Adobe, realizzandone la grafica esclusiva e la struttura particolare.

Dott. Giuseppe Ridulfo
Grande appassionato del mare, istruttore subacqueo, ha contribuito negli anni alla crescita delle  mie collezioni con pezzi di rilievo e si è lasciato coinvolgere nella prospettiva di  portare a livello internazionale questo sito internet dedicato alle cose sub di un tempo, prestandosi a tradurne in inglese le pagine principali.



 

Luca Chiavegato
Docente presso diversi Istituti per Photoshop e video editing, consulente nel mondo della comunicazione e giornalista specializzato, collabora con varie aziende tra cui RCS, Xerox, Konica Minolta, Kyocera, Hp, Tau Visual. Certificato ACE e ACI per Photoshop, ACT per Apple, è stato Adobe Solution Guru. Coinvolto nella trasformazione di <blutimescubahistory.com>, ha individuato in Drupal la piattaforma idonea alle nuove esigenze del sito, affidando al suo giovane e competentissimo allievo Alessandro Trezza l'onere di trasferirvi il sito originale

È ARRIVATO INOLTRE IL MOMENTO DI RINGRAZIARE...

gli amici che da subito hanno condiviso il mio progetto e l'impegno a scambiarsi informazioni e documenti. Il loro materiale tecnico e fotografico ha contribuito e contribuirà a rendere sempre più "ricco" questo sito, a disposizione di tutti ed aperto alla collaborazione di tutti.

HDE Scuba Collection di Alfonso Gangemi, collezionista lodigiano e tecnico raffinato a cui si deve la sezione Revisione Attrezzature nel comparto Officina. In Links sarà presto presente l'indirizzo del suo nuovo sito Internet a carattere tecnico-storico.

VIRGINIO MASERA di Torino è probabilmente il più grande collezionista italiano di quanto compete all'immersione autonoma, dalle attrezzature ai libri alle riviste d'epoca, il tutto riportato un po' alla volta sul suo nuovo, coltissimo sito Internet.

HDS ITALIA rappresenta il logico punto di riferimento per tutti i collezionisti e gli appassionati di cose sub di un tempo. Votata soprattutto alla storia dei palombari, è anche custode di molti pezzi sub a volte rari o unici nel suo museo MAS di Marina di Ravenna, al quale è dedicata una pagina di questo sito

FRANCO VITALI di Ferrara, massimo collezionista italiano di attrezzature da palombaro, ha molti pezzi di subacquea preziosissimi, quale una straordinaria raccolta Panerai di orologi, profondimetri e bussole che ad ogni occasione preleva dalla sicurezza della banca per accontentare le richieste di mostre e fiere.

GIULIANO MINIATI è stato per moltissimo tempo il  punto di riferimento tecnico per i sub fiorentini e toscani e dalla sua raccolta antica sono emersi pezzi bellissimi invidiati da qualsiasi collezionista.

GIOVANNI MORIGI ha raccolto negli anni una quantità impressionante di attrezzature sub di ogni tipo, purtroppo nascoste nei suoi inviolabili locali ma fortunatamente messe a disposizione di queste pagine.

CESARE SERRA di Colle Val d'Elsa,  cacciatore dai tempi storici, colleziona fucili sub da vent'anni affascinato dalle caratteristiche esclusive di tanti modelli, frutto di idee e invenzioni geniali che oggi ne fanno pezzi rari e preziosi.

PIPPO CAPPELLANO di Trevignano Romano, oltre ad essere un esigente collezionista di cose sub d'epoca, è impegnato nell'interessante iniziativa "Vintage Scuba Lab" che presenteremo presto nella sezione News.

GIANNI RIDOLFI di Milano, all'inizio della sua collezione di cose sub.

MATTEO TAGLIAPIETRA di Venezia,  fortunato possessore dell'incredibile profondimetro "Fortuna".

AUSI CANTARUTTI subacqueo trasferitosi in montagna, ha voluto affidarmi due suoi ottimi erogatori dei primi anni "70 testimoni di tante immersioni eppure nuovi d'aspetto.

FABIO VITALE di Verona, grande esperto e collezionista di cose da palombari, è anche attento a quanto riguarda la subacquea storica di cui riesce spesso a procurarsi esemplari di pregio proposti nel suo sito.

LUIGI ZAGATI, torinese con il mare di Sardegna nel sangue, raccoglie da 30 anni attrezzature che raccontano la storia della subacquea. Esposte come in un piccolo museo nel sottotetto della sua casa estiva di Alghero, sono sempre a disposizione degli amici sub per una visita. 

BARI SCUBA, con sede nel capoluogo pugliese, è una piccola associazione di sub appassionatissimi di mare e di attrezzature antiche, di cui il vicepresidente Gianni Piscitelli ha un'interessante collezione comprendente pezzi notevoli che un po' alla volta illustreremo in queste pagine. 

VITTORIO CARTA MANTIGLIA di Sassari, istruttore sub, colleziona strumenti, erogatori e soprattutto fucili tra i quali spiccano alcuni pezzi preziosi o improbabili da trovare, alcuni dei quali arricchiscono questo sito.

MAURIZIO BALDINUCCI  vive in Umbria, a Gubbio, dove è socio fondatore dell'associazione subacquea Crazy Sub. Collezionista da pochi anni, si è specializzato in erogatori storici tra i quali annovera oltre 100 modelli a due tubi in gran parte molto belli. A fare da contorno a questi pezzi vistosi vi sono strumenti, Aro, erogatori bistadio a un tubo.  

MASSIMILIANO PERUGIA, di Ravenna, è un raccoglitore appassionatissimo sia di cose sub che da palombari, possiede una quantità incredibile di pezzi che non espone, non vende e non cataloga, solo permuta con altri quando gli capita l'occasione. Non si definisce un collezionista, speriamo lo diventi.