CRESSI SUB

Nel 1938 Egidio e Nanni Cressi iniziarono a produrre manualmente i primi fucili e le prime maschere per la subacquea allora agli albori. Ebbero buoni riscontri e nel 1943 proposero una maschera di grande successo che poi, aggiornata, rimase a catalogo fino agli anni "70: la Sirena in gomma nera e il vetro rotondo.


1938 - Egidio Cressi con uno dei suoi primi fucili e una maschera monogoggle - da Internet

L'azienda dal doppio nome Cressi Sub-Il Pescatore Subacqueo fu fondata ufficialmente nel 1946 e già l'anno dopo nella sede storica di Quinto di Genova  mise in produzione l'autorespiratore a ossigeno Ar47, un notevole progresso rispetto ai tipi utilizzati dagli incursori durante la guerra finita da poco. Intanto la gamma delle maschere si era ampliata ed i fucili in produzione erano addirittura una dozzina. Negli anni successivi viene assunto come collaboratore Luigi Ferraro, un giovane pieno di idee innovative e lontanissimo dall'immaginare che un giorno avrebbe fondato la Technisub, presentato a Egidio da Duilio Marcante. A lui si devono le pinne Rondine del 1951 e la maschera Pinocchio del "52, prodotti all'avanguardia che rendono famosa la Cressi in Europa e in America.  Nel 1957 arriva l'Aro Ar57B destinato ad una notevole diffusione militare e civile, mentre i cataloghi del decennio successivo si arricchiscono di modernissimi fucili pneumatici quali il Mach 1:1 e 0,9 e della serie degli erogatori bistadio Polaris. Le Rondine diventano Super col modello a lamella mobile.

Il 1970 vede un altro record della Cressi Sub con il primo vero giubbetto equilibratore al mondo, collegato alla bombola e alimentato da una frusta proveniente dal primo stadio. Seguono a breve distanza di tempo le pinne lunghe Rondine L in gomma e poi le Gara con la pala in nailon rinforzato.

Egidio Cressi scompare nel 1986, quando l'azienda è ormai un'affermata realtà internazionale. La sede intanto si è spostata nel nuovo grande stabilimento di Genova e da lì la guida tutt'ora il nipote Antonio proseguendo la tradizione dell'azienda, forse l'unica nel settore subacqueo rimasta sempre in mano alla stessa famiglia.


Maschera Sirena - da sito Cressi Sub